Io sono Roma…

ANG_0300
Eppure, pur distrutta, quella città era Roma. Roma. Riempiva la bocca al solo pronunciarlo. Poteva essere ancora un simbolo, con tutte le macerie, con tutte le rovine, con tutte le ceneri. Poteva ancora far tremare i polsi, far piangere e far ridere. Poteva far innamorare, poteva far gridare in suo nome. Perché? Dopotutto erano solo macerie. No, non sono solo macerie. E’ un’icona. E’ un nome. Un impero. E’ bellezza struggente, forza d’animo, alzata di capo. L’avevano distrutta diverse volte nel corso della storia. E lei era sempre rinata, tre volte più forte, tre volte più grande, ostinata, opulenta. Aveva vinto la peste, i saccheggi dei Goti, il Sacco dei Lanzichenecchi, il bombardamento di San Lorenzo e Dio solo sa quanti altri orrori che l’avevano quasi rasa al suolo, perfino l’incendio dell’epoca neroniana. Ma era sempre tornata a vivere, splendida e ancor più splendida di prima. Roma. Io sono Roma. Bombardatemi e io mi ricostruirò cento volte più potente. Cento volte più viva.
Foto   ©AngelaPetruccioli
Testo ©MachinaReiMilitaris

3 pensieri riguardo “Io sono Roma…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...